Change Capital e Confcommercio Catania, innovazione finanziaria con il Fintech a sostegno delle imprese

Change Capital e Confcommercio Catania, innovazione finanziaria con il Fintech a sostegno delle imprese

Venerdì 15 Ottobre 2021 - Chiara Lorenzini
2 min

Un nuovo accordo tra Confcommercio Catania e Change Capital a sostegno delle imprese associate come segnale importante di ripresa.

Confcommercio Catania, grazie all’accordo con Change Capital, ha siglato l’inizio del percorso di innovazione a sostegno delle nuove esigenze finanziarie dei propri associati, micro, piccole e medie imprese, mettendo la tecnologia al servizio della ricerca di credito con l’obiettivo di trovare la soluzione più conveniente per ogni imprenditore inserendo semplicemente la partita iva della propria azienda.

Da una parte quindi, Change Capital, il miglior comparatore di soluzioni Fintech del mercato italiano, dall’altra, Confcommercio Catania, la storica e rappresentativa associazione delle imprese della provincia di Catania.

Le numerose imprese associate di Confcommercio Catania potranno avvalersi della piattaforma CC Suite, creata da Change Capital, per i servizi di finanza alle imprese, grazie ad un algoritmo proprietario, la piattaforma analizza con un click i bilanci aziendali e propone contemporaneamente fino a 100 soluzioni finanziarie. Tramite strumenti di machine learning e di intelligenza artificiale, calcola in tempo reale il fabbisogno finanziario delle imprese e le soluzioni finanziarie idonee.

Liquidità per scorte e investimenti (finanziamenti MLT digitale e tradizionale, crowdfunding, instant lending) e linee commerciali a copertura del capitale circolante (reverse factoring, invoice trading, inventory), sono le esigenze finanziarie coperte, ma sono contemplati anche i principali bandi di Finanza Agevolata (Nuova sabatini, Credito d’imposta, bandi internazionalizzazione, Smart&Start).

Un Advisor di Change Capital seguirà in modo esclusivo ciascuna impresa cliente per supportarla lungo tutto il processo, dalla scelta della migliore soluzione finanziaria, all’ottenimento della delibera, fino all’erogazione sul tuo conto corrente. Questo è il vero value added.

Pietro Agen, presidente di Confcommercio Catania

“L’esigenza di una evoluzione digitale è, ormai, sentita a tutti i livelli, in particolare nelle aziende di maggiore dimensione, questo, indistintamente a prescindere dai settori economici di appartenenza” afferma Pietro Agen, Presidente di Confcommercio Catania, e prosegue: “Pensando al domani e nella prospettiva del cambiamento epocale che già si intravedeva e che la ripartenza post covid non potrà che accelerare, crediamo che la partnership con Change Capital possa costituire un valore aggiunto per tutto il bacino imprenditoriale che non abbia bisogno semplicemente di una agevolazione e di un aiuto per l’accesso al credito ma, piuttosto, di una consulenza mirata che possa meglio indirizzarle per le scelte finanziarie, una esigenza, questa, che, per altro, diventerà sempre più evidente quando, inevitabilmente, andranno a restringersi gli interventi ed il supporto del Medio Credito Centrale.”


“Change Capital è il primo aggregatore dei migliori servizi di finanza alle imprese e mira a colmare il divario esistente oggi tra PMI, banche e società big tech”, sottolinea il CEO Francesco Brami, cofondatore di Change Capital insieme a Tiziano Cetarini, “la nostra piattaforma digitale offre soluzioni finanziarie immediate ottimizzando dialogo e tempistica semplicemente inserendo la Partita Iva. Il cliente, nella fase successiva, ha il vantaggio di interagire con un unico consulente, che lo consiglia sulle soluzioni più adatte alla sua esigenza tra quelle selezionate dall’algoritmo della piattaforma. Lavoriamo a success fee dopo un prescreening gratuito e siamo ormai diventati il marketplace della finanza d’impresa leader in Italia. Il tutto con una grandissima attenzione all’ambiente ed alla sostenibilità: siamo infatti un’azienda 100% paper free, conforme agli standard ESG e con un innovativo welfare aziendale”.