Il 20 Gennaio 2022 BHLending S.r.l. firma una partnership commerciale con Change Capital, decidendo di includere nella sua offerta commerciale anche i servizi della piu’ innovativa e tecnologica società di mediazione creditizia d'Italia.


BHLending è il primo smart-problem solver italiano nel campo del Fintech.
Attraverso una piattaforma di peer-to-peer lending ed un piano di educazione finanziaria, vuole essere un punto di riferimento del Fintech italiano. BHLending ha l’obiettivo di creare una community virtuale di privati e PMI che possa rappresentare un'alternativa concreta, allo scopo di garantire risorse per realizzare progetti importanti.

Change Capital è un’innovativa società di mediazione creditizia, leader nella ricerca di soluzioni finanziarie alle piccole e medie imprese.
Attraverso il semplice inserimento della P.iva, analizza direttamente i bilanci aziendali per trovare le soluzioni più adatte al caso specifico tra quelle disponibili sul web. Si possono coprire tutte le necessità: finanziamenti, anticipo fatture, acquisto magazzino, credito d'imposta, nuova sabatini, minibond, finanza agevolata ed altro ancora. Questa partnership, dunque, è stata pensata in un'ottica di aggregazione di più know-how e segna l'inizio dell'auspicato dialogo tra finanza tradizionale e finanza alternativa.

“La sinergia con BHLending, permetterà di mettere a disposizione di imprenditori e imprenditrici italiane, servizi e soluzioni digitali che rispondono alle esigenze di liquidità con tempi di risposta quasi immediati” 

Sostiene Francesco Brami, CEO di Change Capital, e prosegue:

“Il 2022 sarà un anno determinante per il rilancio dell’economia italiana ed Europea, per questo vogliamo che le nostre imprese siano pronte a cogliere tutte le opportunità che verranno offerte dal mercato con una gamma di servizi finanziari innovativi e adeguati a qualsiasi loro esigenza."


“Credo che Change Capital abbia inteso appieno qual è la necessità del mercato del credito e che i suoi algoritmi possano essere molto utili alle imprese italiane ora ed europee in seguito. Bisogna lavorare insieme, fare squadra e mettere in campo il talento, se si desidera raggiungere traguardi più elevati per favorire la ripresa post-pandemica e massimizzare l'open innovation.”

Aggiunge Paolo Divizia, Chairman & CEO di BHLending.